• GIOVEDÌ 6 AGOSTO 2020 - Trasfigurazione del Signore

Serie B, Benevento-Venezia 0-0: al 14? grande intervento di Montipò

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Sannita.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il Benevento di Pippo Inzaghi vuole ripartire dopo aver acquisito la matematica promozione in Serie A, ma soprattutto dopo la sconfitta di Crotone. Al Vigorito questa sera arriva l’ex squadra del tecnico piacentino, il Venezia di Dionisi. I lagunari arrivano dalla sconfitta interna contro l’Empoli, ma in trasferta hanno totalizzato 25 punti in 16 gare, più di un punto e mezzo a partita.
Inzaghi non si fida troppo e manda in campo i migliori. In difesa c’è Barba con Tuia; redini del centrocampo affidate ad Hetemaj supportato da Del Pinto e Tello; In attacco la punta è Sau.
Nel Venezia, per l’attacco Dionisi preferisce Montalto a Zigoni e in difesa rientra Modolo. Così in campo:
BENEVENTO (4-3-2-1):Montipò, Maggio (K), Tuia, Barba, Letizia; Tello, Hetemaj, Del Pinto; Improta, R. Insigne; Sau.
A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Volta, Pastina, Basit, Gyamfi, Di Serio, Moncini, Gentile, Alfieri.
Allenatori: Filippo Inzaghi
VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Marino, Ceccaroni; Lollo, Fiordilino, Maleh; Capello; Montalto, Longo
A disposizione: Bertinato, Pomini, Fiordaliso, Zuculini, Vacca, Caligara, Zigoni, Monachello, Riccardi, Cremonesi, Firenze.
Allenatore: Alessio Dionisi
Arbitro: Manuel Rabilotta di Sala Consilina
Assistenti: Michele Lombardi di Brescia e Riccardo Annaloro di Collegno
Quarto Ufficiale: Giovanni Ayroldi di Molfetta CRONACA DELLE EMOZIONI
PRIMO TEMPO
Al 3’ Ci prova Longo, ma la sua conclusione da buona posizione termina alta.
Al 10’ Insigne lancia in profondità Tello che solo davanti Lezzerini si fa ipnotizzare dal portiere.
Al 14’ Replica del Venezia. Barba sbaglia un appoggio ma Longo non ne approfitta: grande risposta di Montipò Condividi/Salva



Sannioportale.it