• DOMENICA 9 MAGGIO 2021 - S. Pacomio abate

Sassuolo, De Zerbi: “All’andata non abbiamo vinto meritatamente ma non abbiamo rubato niente.”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Sannita.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Alla vigilia della sfida tra Benevento e Sassuolo che chiuderà la 30esima giornata di Serie A, ha parlato il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi. Queste le sue parole. “Il Sassuolo deve essere orgoglioso della mentalità, con lo spirito con cui si è battuto contro Roma e Inter. Ci sono cose da migliorare ma bisogna portarsi questo spirito anche nella partita di domani “. ANDATA – “All’andata non abbiamo vinto meritatamente. Il Benevento meritava qualcosa in più nel secondo tempo ma non abbiamo rubato niente. In inferiorità numerica ci siamo difesi con tanti uomini come fanno tante squadre contro di noi, anche in 11 contro 11. Difendersi non è una vergogna, bisogna farlo bene e con attenzione ma il nostro Dna è diverso da quello del secondo tempo dell’andata: nel primo tempo avevamo fatto bene ed eravamo stati impensieriti solo su calci piazzati”. PARTITA SPECIALE – “Sarà di sicuro una giornata diversa, gli affetti non vengono cancellati per una partita o perché si è avversari, ritrovo tante persone alle quali io e il mio staff siamo legate. Poi c’è la partita e si giocherà al 100% per vincerla perché anche a noi, come a loro, servono punti. E’ sotto gli occhi di tutti la qualità del Benevento, il tipo di campionato che stanno facendo; hanno una squadra tra le più esperte, parlo a livello di età, e una rosa di qualità tra le squadre che lottano per la salvezza. Inoltre, il loro allenatore sta facendo un buonissimo lavoro e la classifica lo dimostra”. RECUPERI – “Locatelli, Muldur e Ferrari sono a disposizione e rientrano. Per gli altri dobbiamo vedere ancora l’allenamento di oggi. Non è ancora sicuro il rientro di Berardi, Defrel; sicuramente non sarà del match Caputo. Cerchiamo di capire come sta Bourabia e perdiamo Traore per squalifica, poi tutti gli altri sono convocabili”. Condividi/Salva



Sannioportale.it