• VENERDÌ 25 SETTEMBRE 2020 - S. Giuseppe Pign.

Il 95% dei possessori di iPhone in Cina abbandonerà Apple senza WeChat

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ispazio.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Il 95% dei possessori di iPhone in Cina abbandonerà Apple senza WeChat Un enorme sondaggio cinese, con oltre 1,2 milioni di risposte, mostra che il 95% dei possessori di iPhone cinesi passerebbe da Apple da un altro marchio di smartphone, piuttosto che rinunciare a WeChat.  Il sondaggio segue un ordine esecutivo di Donald Trump che vieta alle società statunitensi di effettuare transazioni con il proprietario di WeChat Tencent. Il divieto minaccia di trasformare gli iPhone in costosi “rifiuti elettronici”, ha detto Kenny Ou, residente a Hong Kong, che vede WeChat come uno dei software più essenziali sul suo telefono. WeChat ha più di un miliardo di utenti ed è l’app più importante in Cina. Senza di esso, gli iPhone sarebbero inutili per la stragrande maggioranza dei cittadini cinesi. WeChat non è solo un servizio di messaggistica: è fondamentalmente un intero sistema operativo. Il cinese medio prende il telefono e apre immediatamente WeChat. Praticamente tutto il resto accade all’interno di questa singola app. La portata dell’ordine di Trump è attualmente poco chiara. Di cruciale importanza è se l’ordine si applica solo negli Stati Uniti o nei rapporti d’affari delle società statunitensi in tutto il mondo. In questo caso, potrebbe essere devastante per Apple. Il noto analista Ming-Chi Kuo, alcuni giorni fa, ha affermato che se WeChat verrà bannato, le spedizioni di iPhone diminuiranno del 30%. Cosa ne pensate?



Sannioportale.it