• MARTEDÌ 24 MAGGIO 2022 - S. Corinna

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ispazio.net a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Dropbox avverte: Possibili problemi di compatibilità con le future versioni di macOS 12

Dropbox avverte: Possibili problemi di compatibilità con le future versioni di macOS 12 Dropbox sta ancora apportando le ultime modifiche per rendere la sua app compatibile con i Mac M1 , ma sembra che l’azienda debba ancora risolvere alcuni problemi. Martedì l’azienda ha inviato una e-mail ai suoi utenti per metterli in guardia riguardo a possibili problemi di compatibilità con le versioni future di macOS Monterey. Come notato da 9to5Mac, l’e-mail riferisce agli utenti che l’app Dropbox potrebbe non funzionare come previsto “nella prossima versione di macOS”. La società spiega che il futuro aggiornamento del sistema operativo di Apple causerà un’incompatibilità che impedirà agli utenti di aprire file solo online (ovvero quelli non archiviati offline sul computer) tramite app di terze parti. L’e-mail chiede agli utenti Dropbox di utilizzare il Finder per scaricare e aprire i file solo online, poiché altre app macOS potrebbero non essere in grado di caricarli dopo aver installato l’ultimo aggiornamento. La società afferma che a marzo sarà disponibile una nuova versione beta dell’app con una correzione per questo bug. Dropbox non ha fornito ulteriori dettagli, ma Microsoft ha affermato che macOS 12.2 sarà l’ultima versione a supportare l’attuale implementazione di file solo online del proprio servizio di archiviazione cloud OneDrive. Microsoft ha affermato che OneDrive riceverà una nuova esperienza di file solo online che è “più integrata con macOS” e “avrà supporto a lungo termine da Apple”, aggiungendo che la versione attuale è basata su diverse tecnologie. È interessante notare che l’e-mail afferma che il prossimo aggiornamento di macOS è “macOS 12.3”, ma Apple deve ancora annunciare tale versione. È probabile che Apple abbia fornito a servizi di archiviazione cloud come Dropbox e OneDrive un avviso avanzato sulle modifiche a livello di sistema che influenzeranno i file solo online a partire da macOS 12.3.
Testi ed immagini Copyright Ispazio.net



Sannioportale.it