• GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2021 - S. Ranieri confessore

Amazon Sidewalk permetterà a Tile di estendere il proprio raggio d’azione per competere con AirTag

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ispazio.net e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Amazon Sidewalk permetterà a Tile di estendere il proprio raggio d’azione per competere con AirTag La particolarità che decreterà il successo degli AirTag sta nel fatto che, a differenza degli altri tracker, questi dispositivi possono essere trovati anche quando sono al di fuori del nostro raggio d’azione, utilizzando la connessione di un qualsiasi altro iPhone nelle vicinanze. Ebbene Apple non sarà l’unica ad avere un sistema del genere. Amazon aveva annunciato qualcosa di simile a fine 2019 e, a partire dall’anno successivo, ha iniziato ad implementare una nuova tecnologia denominata Amazon Sidewalk all’interno dei suoi dispositivi Echo. Sidewalk utilizza la frequenza a 900 MHz già esistente per offrire un raggio d’azione di per sè più lungo ed una migliore penetrazione negli edifici rispetto al WiFi ed al Bluetooth. Inoltre, Sidewalk è in grado di creare delle reti mesh per estendere ulteriormente tale distanza. Ne consegue che i dispositivi come telecamere domestiche e qualsiasi altro accessorio smart riuscirà ad essere controllato in maniera ottimale anche a distanze più elevate tramite i nuovi Echo presentati nel 2020. Oggi vi parliamo di questo perchè Tile, ormai diretto concorrente di Apple per quanto riguarda gli AirTag, ha avviato una partnership con Amazon sposando il suo standard Sidewalk. Siamo sempre alla ricerca di opportunità per migliorare l’esperienza dei nostri utenti e questo aiuterà milioni di persone a ritrovare i propri oggetti. Ha dichiarato il CEO di Tile. Amazon Sidewalk estenderà la potenza di ricerca del proprio Tile sia in casa che fuori casa. In questo modo Tile potrà competere meglio con il Find My Network di Apple anche se quest’ultimo resterà una spanna superiore a causa della diffusione del dispositivo in tutto il mondo e degli spostamenti che oltre un miliardo di persone svolgono ogni giorno. Tile integra già una funzione molto simile basata sul Tile Network che funziona esattamente come il sistema di Apple ma è necessario avere l’app di Tile installata per funzionare, cosa che ovviamente non hanno in molti. A potenziare questo network adesso c’è Amazon che, attraverso i dispositivi Ring e gli Echo, darà una spinta significativa al Tile Network anche se comunque resterà più limitato di quello Apple. Tile si unirà al progetto Amazon Sidewalk a partire dal 14 Giugno.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it