• MERCOLEDÌ 29 SETTEMBRE 2021 - SS. Michele Gabriele e Raffaele

Stabilire quali dispositivi possono essere collegati ai dispositivi aziendali

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ilsoftware.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Microsoft ha annunciato oggi l'arrivo di una funzionalità attesa da anni che l'azienda sta introducendo sui sistemi Windows 10 e Windows Server.
Si tratta della possibilità di stabilire quali dispositivi possono essere collegati e usati sui dispositivi aziendali: stampanti, unità di archiviazione USB e altre periferiche.

Abbiamo visto che i dispositivi esterni possono essere utilizzati per lanciare attacchi sugli endpoint aziendali: sfruttabili non soltanto per estrapolare dati riservati e trasferirli altrove ma anche per eseguire codice dannoso.

La possibilità di controllare i dispositivi utilizzabili sui sistemi aziendali con l'aiuto dei criteri di gruppo permette di ridurre il rischio di furto dei dati aziendali e i costi per la gestione dell'infrastruttura.

Ogni dispositivo hardware è riconoscibile univocamente attraverso un insieme di 'identificatori' che sono ad esempio visibili nella finestra Gestione dispositivi di Windows cliccando sulla scheda Dettagli quindi selezionando la voce ID hardware.



Macrolibrarsi
Sannioportale.it