• SABATO 4 DICEMBRE 2021 - S. Barbara vergine

Postepay e addebiti da Google Play non autorizzati: cosa sta succedendo

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Fanno notizia in queste ore le segnalazioni di molti utenti (sui social, ma anche nella sezione recensioni dell'app Postepay per Android) relative ad addebiti non autorizzati sulla carta Postepay di Poste Italiane. La vicenda va avanti da alcuni giorni - indicativamente dall'8-9 ottobre scorso - e riguarda addebiti apparentemente autorizzati da Google Play. Le cifre scalate dalla carta per singolo addebito possono arrivare sino a 10 euro, mediamente si attestano su 4-5 euro. Ad aggravare c'è il fatto che si possono ricevere anche più addebiti nell'arco della giornata: non manca chi ha segnalato un ammanco di più di 100 euro. La ragione che sta determinando questi indesiderati prelievi di denaro non è ancora chiara. Diversi utenti affermano di essere stati particolarmente attenti a non incappare in truffe informatiche cliccando su link (inviati via email o SMS) che reindirizzano verso siti di phishing con lo scopo di sottrarre i dati sulla carta. C'è però da dire che le tecniche usate dagli hacker diventano sempre più sofisticate e non sempre le vittime riescono ad avere piena consapevolezza di essere caduti in trappola - si veda ad esempio come agiscono malware come Joker che torna ciclicamente nel Play Store. In attesa di ulteriori dettagli per ora non è possibile muovere con certezza alcuna critica né a Poste Italiane, né a Google. C'è comunque l'ipotesi che dietro a tutti gli addebiti non autorizzati ci sia una nuova massiccia campagna di malware per Android, anche perché il problema sembra interessare indistintamente tutte le carte PostePay, indipendentemente dal periodo di emissione - ne sono soggette anche quelle più recenti (emesse a settembre), dettaglio che porta ad escludere che il tutto sia stato possibile in base alla diffusione non autorizzata dei dati personali avvenuta nei mesi scorsi.


Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 699 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Sannioportale.it