• LUNEDÌ 18 OTTOBRE 2021 - S. Luca evangelista

iOS e iPadOS 15 sono arrivati ma all'appello mancano ancora alcune funzionalità

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Apple ha reso disponibili nelle scorse ore iOS e iPadOS 15, oltre a watchOS 8 e tvOS 15. Questo rilascio è avvenuto a distanza di circa tre mesi dall'annuncio fatto nel corso del keynote di apertura della WWDC, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori. Pur non rappresentando uno stravolgimento rispetto ad iOS 14, nello sviluppo di iOS 15 non sono mancati "ripensamenti" o "imprevisti". Nel primo caso ci sono stati dei cambiamenti in corso d'opera relativi ad alcune funzionalità. Pensiamo, ad esempio, all'interfaccia della barra degli indirizzi di Safari su iPhone che è stata prima spostata in basso ma poi è stata offerta la possibilità di tenerla al suo solito posto. Nel secondo caso, quello degli "imprevisti", ci sono stati evidentemente dei rallentamenti nell'implementazione e nello sviluppo di alcune funzionalità che hanno costretto Apple a prendersi un po' di tempo in più. In particolare il riferimento va a SharePlay, nuova funzione di FaceTime che consente di condividere musica, video e il proprio display direttamente dall’app, alla funzione “Nascondi la mia email” in Safari e al "Controllo Universale" che consente di utilizzare un solo mouse e una sola tastiera sia su Mac che iPad. Questa funzione, probabilmente, ancora non è presente in quanto richiede anche macOS Monterey che non è stato rilasciato.


Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 190 euro oppure da ePrice a 306 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Macrolibrarsi
Sannioportale.it