• VENERDÌ 25 SETTEMBRE 2020 - S. Giuseppe Pign.

Intel parla di Tiger Lake e di Xe. Scheda gaming di fascia alta l'anno prossimo

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Intel ha parlato di tante cose interessanti nel corso dell'Architecture Day, tra cui le GPU discrete basate sul chip Xe e i processori di nuova generazione Tiger Lake. Alcune informazioni, specialmente sui processori, erano state anticipate appena ieri grazie a un leak decisamente corposo (col senno di poi, è molto probabile che la fonte fossero proprio slide e materiale promozionale dell'evento di oggi), ma riassumiamo in modo sintetico tutto ciò che l'azienda ha annunciato.

PROCESSORI TIGER LAKE

Migliore architettura, miglior processo produttivo. Come spiegavamo in modo più dettagliato ieri, il nuovo processo produttivo a 10 nm+ SuperFin in tandem con l'architettura Willow Cove garantirà un balzo avanti prestazionale notevole. I guadagni prestazionali nelle operazioni AI saranno enormi e lo stesso varrà per le GPU integrate, grazie appunto alla nuova famiglia Xe, che ora vanta 96 Execution Unit. I primi portatili con questi processori, che tra l'altro supporteranno Thunderbolt 4 e USB 4, potrebbero arrivare sul mercato già entro fine anno.

GPU DISCRETE

GPU discrete: la scheda DG1 è entrata nella fase della produzione in massa. Si baserà sulla stessa architettura delle GPU integrate nei processori Tiger Lake, ovvero la Xe-LP (LP sta per Low Power, chiaramente): non sarà insomma la scheda gaming di fascia alta che molti attendono.
Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 635 euro oppure da Yeppon a 760 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Sannioportale.it