• DOMENICA 12 LUGLIO 2020 - S. Giovanni Gualberto abate

Huawei e ZTE minacciano la sicurezza degli Stati Uniti, dice la FCC

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Si inasprisce l'atteggiamento di ostilità degli Stati Uniti nei confronti delle aziende cinesi: due in particolare impegnate (anche) nel settore delle telecomunicazioni. Huawei e ZTE sono state definite minacce per la sicurezza nazionale dalla FCC che ha evidenziato rischi specifici per le reti di telecomunicazioni e il futuro del 5G. Il presidente della FCC Ajit Pai non ha usato mezzi termini dichiarando che le due aziende hanno stretto legami con il Partito Comunista Cinese e con l'apparato militare cinese; ha poi aggiunto che sia Huawei, sia ZTE sono soggette alla legge cinese che impone l'obbligo di cooperare con i servizi di intelligence della Cina. Ajit Pai ha rincarato la dose: la FCC che non consentirà al Partito Comunista Cinese di sfruttare vulnerabilità delle infrastrutture di rete per compromettere reti di comunicazioni essenziali per gli Stati Uniti. Tradotto in pratica l'intervento della FCC significa anche che i fornitori di servizi di telecomunicazione non potranno utilizzare fondi federali per acquistare apparecchiature e servizi (anche di manutenzione) da una delle due aziende.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 458 euro oppure da Unieuro a 572 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Macrolibrarsi
Sannioportale.it