• MARTEDÌ 17 MAGGIO 2022 - S. Pasquale Baylon

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Google di nuovo in tribunale per l'utilizzo dei dati: "Impossibile tutelare la privacy"

Ci risiamo: Google è nuovamente nella bufera a causa della localizzazione. Il provvedimento è molto simile a quello avviato nel maggio 2020 dall'Arizona (qui i dettagli) perché, del resto, il nodo è sempre il medesimo: "aver ingannato i consumatori per ottenere l'accesso ai dati sulla loro posizione", con l'aggravante di aver reso "quasi impossibile agli utenti impedire che la loro posizione venisse tracciata". Sembra di leggere una copia conforme delle motivazioni che nel 2020 trascinavano Google in un'aula di tribunale, non fosse che in fondo al documento c'è la firma di Karl Racine, procuratore generale di Washington. L'ufficio del PG della capitale a stelle e strisce sostiene che Google adotta "sistematicamente" questa pratica dal 2014. [Google] ha indotto i consumatori a credere di poter decidere quali informazioni raccogliere e quali no. In realtà, nei fatti, non c'è modo per loro di impedire a Google di raccogliere, archiviare e trarre profitto dai dati sulla posizione.


Lo Smartphone 5G migliore rapporto qualità/prezzo? Redmi Note 9T, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 199 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Testi ed immagini Copyright Hdblog.it



Sannioportale.it