• MARTEDÌ 19 OTTOBRE 2021 - S. Pietro d'Alcantara

Galaxy Watch 4 non supporta l'autenticazione in due fattori di Google

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Galaxy Watch 4 (qui la nostra recensione) è il primo smartwatch di casa Samsung ad abbandonare Tizen per tornare a Wear OS, un passaggio dettato anche dalla vicinanza tra l'azienda coreana e Google che hanno collaborato a stretto contatto per realizzare un sistema operativo per indossabili che andasse a pescare il meglio dai due mondi, ovvero lo stesso Tizen e le versioni precedenti di Wear OS. Sembra però che questa fase di transizione non sia ancora completa e che il debutto di Wear OS 3, almeno sugli smartwatch Samsung, non sia stato accompagnato dall'inclusione di tutte le funzionalità tipiche dell'OS, come ad esempio il supporto completo alla notifica di autenticazione in due fattori dell'account Google.A partire dal 2016, tutti gli smartwatch Wear OS sono in grado di fornire il consenso per l'accesso all'account direttamente dal polso, senza dover quindi andare ad utilizzare lo smartphone collegato. Sul nuovo Galaxy Watch 4, invece, il messaggio mostrato è proprio quello che si trovava anche sui dispositivi Tizen, ovvero una notifica che ci invita a proseguire l'operazione dal telefono, nonostante il dispositivo sia ora equipaggiato con il sistema operativo Google.


5G senza compromessi? Oppo Reno 4 Z, compralo al miglior prezzo da Amazon a 229 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it