• MARTEDÌ 19 OTTOBRE 2021 - S. Pietro d'Alcantara

Facebook, pugno di ferro contro i gruppi che si organizzano per violare le regole

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Facebook ha deciso di intensificare le attività di moderazione nei confronti di quelli che vengono definiti "comportamento coordinato autentico": è una frase molto tecnica per descrivere i gruppi di account che non sono falsi ma si organizzano per fare disinformazione, incitare all'odio e più in generale pubblicare contenuti non consentiti sulla piattaforma. Un esempio lampante per gli Stati Uniti è stato il cosiddetto movimento "Stop the Steal", che diffondeva una delle bugie più ripetute da Donald Trump, e cioè che è stato sconfitto alle elezioni presidenziali per colpa di brogli e malfunzionamenti organizzati su larga scala dai suoi avversari politici (nessuna di queste accuse ha trovato riscontri concreti). Secondo la ricostruzione di Reuters, che ha scoperto la notizia poche ore prima dell'annuncio ufficiale, Facebook è consapevole da diverso tempo che le sue strategie in queste circostanze sono poco efficaci: in concreto il massimo che un moderatore può fare è bannare il singolo account, ma il gruppo organizzato continuerà a proliferare. Le nuove policy arrivano quasi a equiparare questi gruppi alle fabbriche di troll con account fasulli, che vengono definiti "comportamento coordinato inautentico" ("inautentico" perché, appunto, registrano account falsi), almeno in alcuni casi, come per esempio:

  • mass reporting: i gruppi si organizzano per segnalare falsamente in massa contenuti con cui sono in disaccordo
  • brigading: i gruppi si organizzano per riempire di commenti contenuti con cui sono in disaccordo
  • doxxing: i gruppi si organizzano per identificare e localizzare nella vita reale degli utenti, e poi li molestano.
Cosa significa in concreto per gli utenti? Per ora non molto: Facebook spiega che questa nuova tattica di moderazione è agli albori e molti dettagli vanno ancora definiti. In ultimo è possibile che la società, in casi eccezionali, applicherà ban di massa a tutti i partecipanti di un gruppo dedito a disinformazione e violazione delle regole. Facebook ha detto di aver già compiuto la prima grossa operazione seguendo le nuove linee guida, e ha smantellato il movimento Querdenken, "un network di account, Pagine e Gruppi Facebook e Instagram" tedesco che organizzava azioni di protesta contro le restrizioni governative relativo al vaccino per il coronavirus.
Il TOP di gamma più piccolo? Samsung Galaxy S21, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 698 euro oppure da ePrice a 760 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Macrolibrarsi
Sannioportale.it