• VENERDÌ 25 SETTEMBRE 2020 - S. Giuseppe Pign.

Epic Games sfida Apple e Google con la nuova modalità di pagamento di Fortnite

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Fortnite, pur essendo free-to-play, è il gioco che incassa di più in assoluto. Come? Grazie agli acquisti in-game. Non stupisce quindi che il suo arrivo sul mercato mobile sia stato turbolento: la ragione sta nelle trattenute che Apple e Google riscuotono da ogni singola transazione, pari al 30%. Qualche mese fa avevamo fatto il punto sul tema, analizzando come il modello di business di Epic Games entrasse in attrito con lo stato delle cose. Da allora la posizione del colosso del gaming non è cambiata, e anzi oggi ha lanciato il guanto di sfida proprio ad Apple e Google.Ora su Fortnite è infatti possibile effettuare acquisti in-game non solo tramite il Google Play Store o l'App Store, come al solito, ma anche pagando direttamente Epic Games. E ovviamente le tariffe sono vantaggiose, con un risparmio del 20% su ogni singola transazione: è facile immaginare che pressoché chiunque preferirà -a parità di contenuti - l'opzione più economica, e quindi Apple e Google da un giorno all'altro troveranno un bel buco lì dove c'erano gli incassi derivati da Fortnite.Di sicuro la software house non ha fatto segreto delle ragioni che stanno dietro questa iniziativa. Il comunicato diramato sul sito ufficiale (potete consultarlo integralmente al link in FONTE) non usa mezzi termini:


Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, compralo al miglior prezzo da Amazon a 538 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE



Macrolibrarsi
Sannioportale.it