• VENERDÌ 2 DICEMBRE 2022 - S. Bibiana vergine e martire

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Hdblog.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Due mesi con MacOS Ventura: ecco come va e le principali novità!

Da qualche tempo a questa parte sulla mia scrivania campeggia un Mac Studio che ho aggiornato a MacOS Ventura, l'ultima versione del sistema operativo della mela morsicata, attualmente disponibile solo in versione beta ma già molto stabile e assolutamente utilizzabile. Rispetto alle ultime release devo dire che tante novità sono visibili e apprezzabili anche dagli utenti meno "smanettoni", anzi, direi proprio che la direzione presa da Apple con il suo sistema operativo è proprio quella di cercare un approccio più semplice e familiare per avvicinare al mondo Mac anche coloro che restano ancora scettici a causa di un sistema operativo "da imparare". Bene, in questo articolo vi racconto, dopo oltre un mese di utilizzo, quali sono le novità a mio modo di vedere più interessanti e impattanti.

iPHONE COME WEBCAM

Comincio subito da quella che è la novità che più mi aveva incuriosito e interessato già solo in fase di annuncio del nuovo sistema operativo, ovvero la cosiddetta Continuity Camera. Chi utilizza da tempo un Mac e un iPhone non sarà sicuramente sorpreso dal pacchetto di funzioni Continuity, ovvero quell'insieme di elementi di interazione tra iPhone e Mac che consentono un passaggio rapido e assolutamente fluido dei flussi di lavoro da un supporto all'altro. Un esempio? Le tab di Safari sincronizzate, le foto condivise, le note sempre aggiornate indipendentemente da dove le prendiamo, la possibilità di visualizzare e rispondere alle chiamate direttamente dal desktop e così via. Ebbene, con questa release di MacOs, Apple introduce la possibilità di sfruttare il proprio iPhone come webcam. Una funzione che risulterà molto utile specialmente per chi ha ancora un Mac di vecchia generazione, magari con una webcam in 720p, ma più in generale per chi vuole un supporto di qualità per riprendersi durante una call o una live. Una volta attivata la funzione iPhone sarà visto come sorgente tra le diverse possibilità di cattura e potrà essere sfruttato come tale in tutti i programmi che necessitano di una webcam. Inutile che vi dica che la qualità è decisamente superiore a quella di qualsiasi webcam che possiate trovare integrata in un notebook e, nonostante sia una funzione ancora in beta, il funzionamento è ottimo e la connessione stabilissima. Basta infatti che iPhone e Mac siano collegati alla stessa rete WiFi, abbiano entrambi il bluetooth acceso e sia stato fatto l'accesso con lo stesso ID Apple. Se queste condizioni si verificano, in automatico, vi verrà proposto di utilizzare iPhone come Webcam e dopo aver accettato la prima volta comparirà automaticamente tra le opzioni dei vari software di video-call.
Lo Smartphone 5G migliore rapporto qualità/prezzo? Redmi Note 9T, compralo al miglior prezzo da Amazon a 209 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Testi ed immagini Copyright Hdblog.it



Sannioportale.it