• SABATO 29 GENNAIO 2022 - S. Costanzo patrono di PG

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Skuola.net a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Natale 2021, la “letterina” della GenZ: cosa vorrebbero trovare i ragazzi sotto l’albero? Tech, abbigliamento ma anche cultura

Natale è ormai alle porte e, come ogni anno, il momento degli acquisti e dei regali sta entrando nel vivo. Ma quali sono i desideri dei più giovani? Cosa vorrebbe trovare la Generazione Z sotto l’albero?
regali natale preferiti adolescenti ragazzi
A svelarlo una ricerca condotta dal loro portale di riferimento - ovviamente noi di Skuola.net - assieme a MediaCom Italia, che grazie al contributo di oltre 5mila ragazzi tra gli 11 e i 24 anni è riuscita a scoprire cosa chiedono (o sperano) di ricevere per le prossime feste.

Leggi anche:

  • Vacanze di Natale 2021: le date regione per regione
  • Natale al cinema: i migliori film in uscita a Dicembre 2021
  • Netflix, i film di Natale 2021: quali sono e quando escono

La tecnologia non ha rivali

Iniziamo dalle loro attività quotidiane che, ovviamente, hanno un forte peso sulla “lista della spesa”. Guardano la tv mentre chattano con lo smartphone, ascoltano i servizi di streaming musicale e dialogano con grande confidenza con computer e tablet. I giovani della GenZ, cresciuti nel pieno boom di Internet, sono abituati a essere multitasking e a usare in contemporanea più dispositivi. Non stupisce, quindi, che tra i regali più desiderati ci sia tanta tecnologia e che la richiesta di un regalo tech accomuni senza distinzione maschi e femmine: per circa 1 su 4 sarebbe la cosa più gradita. In particolare, le ragazze vorrebbero un nuovo smartphone (13%), mentre i ragazzi desiderano maggiormente un nuovo pc o una nuova console (25%).

Vestiti e accessori ok, ma attenzione alla marca

Tra i vari aspetti analizzati si conferma, poi, l’interesse delle ragazze a essere trendy e alla moda, motivo per cui tra le loro richieste di regalo ci sono anche capi di abbigliamento (19%) e accessori (10%). Ma il vestiario è anche tra i desideri dei ragazzi (13%). Ed è proprio su questi prodotti che la GenZ non transige: sono loro a decidere e indicare i marchi su cui dovrebbe puntare chi gli vorrà fare un regalo del genere. Lo stesso vale per i posti - fisici o digitali - in cui acquistarli. Una selezione che, in parte, è indirizzata da VIP e influencer che seguono sui social network. Quando chiedono capi da indossare indicano, quindi, brand precisi o buoni shopping per i loro negozi o siti preferiti, senza ammettere l’intromissione dei genitori.

Libri e musica fanno sempre la loro figura

Ma quanto appena detto non significa che le nuove generazioni non restino comunque legati ai doni natalizi più tradizionali. Dalla ricerca, infatti, emerge anche che il 13% delle ragazze e il 7% dei ragazzi apprezzerebbe molto se sotto l’albero trovasse anche un buon libro o un fumetto; manga e anime sono tra le categorie principali. E tra le altre richieste trova spazio (così per l’8% delle femmine e per il 6% dei maschi) pure tantissima musica: uno strumento per sostituire quello vecchio o per iniziare a imparare a suonare, gli album dei loro artisti del cuore, un biglietto per un concerto, dei dischi in vinile per dare un tocco vintage alla loro collezione.

Sotto l'albero anche tanto amore, da dare e ricevere

Proseguendo nell’indagine, è da mettere in evidenza come il 3% delle ragazze, probabilmente anche a causa della solitudine e della lontananza dagli amici sofferta durante la pandemia, stia chiedendo di ricevere un cucciolo di cane, gatto, persino un cavallo (ovviamente chi ha lo spazio sufficiente per accoglierlo); per dare un po’ di quell’affetto accumulato in questi difficili mesi. I maschi, invece, continuano ad apprezzare parecchio i doni legati al gaming (17%) con cui divertirsi durante il tempo speso a casa, oppure regali “motorizzati” (7%) e biciclette (3%) per svagarsi all’aria aperta, mentre il 4% (sempre dei ragazzi) vorrebbe trovare sotto l’albero addirittura un’auto.

La Generazione Z, però, non desidera solo prodotti e beni “materiali”. Visto che la ricerca mostra pure il loro lato più romantico e sentimentale: il 4% dei giovani, a Natale, vorrebbe semplicemente più amore. Non solo una relazione sentimentale con una persona, a qualcuno basterebbe anche un maggior affetto in famiglia nonché approvazione e fiducia da parte dei genitori.

Cosa ci dice la ricerca?

“Se per i Millennial i regali tecnologici erano roba da nerd, per i loro successori sono ormai in cima alla lista dei desideri - afferma Daniele Grassucci, co-founder e direttore di testata in Skuola.net - ed è significativo anche il fatto che lo sia parimenti per i ragazzi e per le ragazze. Anche questa è una novità. Ovviamente con le dovute differenze di genere. Le ragazze tendono a prediligere gli smartphone, che sono fondamentali per accedere ai social network che rappresentano uno dei loro passatempi preferiti. Al contrario, tra le fisse dei ragazzi c’è il gaming, quindi pc e console rappresentano l’oggetto tecnologico del desiderio. Ovviamente, come tutti gli adolescenti di ogni generazione, i vestiti e gli accessori di abbigliamento sono ben accetti. Ma in questo caso vietato il fai da te: meglio fissare il budget e poi affidare il mandato esecutivo ai diretti interessati. E per gli adulti nostalgici del regalo culturale, libri e fumetti occupano il terzo posto della wishlist, soprattutto tra le ragazze. Ma attenzione, non riciclate nulla dalla vostra libreria: quello che tira attinge direttamente dalla cultura pop del momento”.

“Nella ricerca abbiamo scelto di analizzare i desideri con una domanda aperta e quindi gli stimoli emersi sono davvero tanti - spiega Erik Rollini, Managing Director MediaCom - Abbiamo lavorato molto per decodificare i risultati, ma ci è servito per comprendere al meglio diverse cose. Tra queste è emerso molto chiaramente che tra i desideri della GenZ, oltre ai prodotti, ci sono determinati brand. Quelli e non altri! Il brand è, quindi, fondamentale rappresentazione del sé di fronte agli altri. Le marche di scarpe o cellulari sono certamente tra gli elementi più evidenti ed iconici e non ne siamo stupiti. Siamo invece impressionati dalla tanta voglia di creare musica oltre che di ascoltarla. Non è una nicchia ma un segmento decisamente rilevante e crescente. E probabilmente anche questo è un modo per uscire dall’anonimato, per raccontare le proprie emozioni e godere dell’eventuale apprezzamento”.
Testi ed immagini Copyright Skuola.net



Sannioportale.it