• VENERDÌ 27 NOVEMBRE 2020 - S. Valeriano vescovo

Senato, rottura del Pd sulle Riforme. Sfida di Renzi: varo entro il 15 ottobre. L'ira di Grasso

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Mattino.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


ROMA - La politica italiana da ieri ha riaperto i battenti sul serio. La giornata per certi aspetti è stata convulsa con il presidente del Senato, Pietro Grasso, che nel pomeriggio ha persino abbandonato un convegno storico (dedicato ad un capo della Resistenza del calibro di Arrigo Boldrini, Bulow) per affrontare «una seria emergenza», come lui stesso l''ha definita. Che cosa è successo in sintesi? Primo: c''è stato l''ennesimo strappo nel Pd. Sulla riforma del Senato la minoranza, nel corso di un vertice del Pd, ha abbandonato il tavolo di trattativa. Secondo: la riforma - e questa è la risposta della maggioranza del Pd - dovrebbe arrivare domani direttamente nell''aula di Palazzo Madama perché per oggi è stata convocata una conferenza dei capigruppo (questa l''emergenza resa pubblica da Grasso).



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it