• MERCOLEDÌ 12 AGOSTO 2020 - S. Eusebio vescovo

Libia, rilasciato Scaravilli: il medico rapito a Tripoli è rientrato a Roma

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Il Mattino.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Ignazio Scaravilli è rientrato in Italia: a diversi giorni giorni dalla notizia della sua liberazione è finito l'incubo per il medico catanese "scomparso" in Libia a gennaio. Secondo quanto annunciato all'Ansa da un portavoce dell'autoproclamato governo di Tripoli, Jamal Zubia, il connazionale ha lasciato l'aeroporto della città diretto a Roma attorno alle 19.30 su «un volo speciale».



Macrolibrarsi
Sannioportale.it