• SABATO 13 AGOSTO 2022 - SS. Ponziano e Ippolito martiri

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Altalex.com a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Il ruolo dell’Esperto nella composizione negoziata della crisi d’impresa

L'imprenditore in maniera pienamente collaborativa deve fornire all’esperto tutte le informazioni in suo possesso al fine di consentirgli di verificare l'effettiva sussistenza del presupposto di accesso alla procedura di composizione negoziata, ossia la ragionevole perseguibilità del risanamento. L'Esperto deve poter contare su un corredo informativo completo, affidabile e aggiornato e può richiedere, in qualsiasi momento, all'organo di controllo societario, al sindaco e al revisore legale (ove in carica), ogni documento utile all'esperimento di tale verifica. L’Esperto funge da garante della sicurezza delle trattative e dell'assenza di atteggiamenti dilatori o poco trasparenti: il suo coinvolgimento deve essere costante per tutta la durata della procedura. Questo è quanto chiarito dal Tribunale di Milano con l’ordinanza del 14 maggio 2022.
Testi ed immagini Copyright Altalex.com



Sannioportale.it