• DOMENICA 9 MAGGIO 2021 - S. Pacomio abate

Politologo Dupuy: "Dopo morte Deby non cambia la lotta del Ciad al terrorismo e la posizione di Italia e Francia"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Adnkronos.com e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


L'uccisione del presidente del Ciad Idriss Deby Itno in scontri con i ribelli del Fact ''non cambierà la posizione di Italia e Francia, né della comunità internazionale'' nella sua interezza rispetto al Paese. Così come non ci saranno modifiche nella ''lotta contro il terrorismo'' che sta conducendo il Ciad. Ne è convinto il politologo francese Emmanuel Dupuy, presidente dell'Istituto per la protezione sociale (Ipse), che ad Adnkronos spiega che ''qualunque sia lo scenario che si verificherà ora nel Ciad, non ci saranno differenze di atteggiamento da parte della comunità internazionale, che ha preso atto del Consiglio militare formato dal figlio di Deby e lo sostiene promuovendo una transizione politica nella continuità della lotta contro le organizzazioni terroristiche''.



Sannioportale.it