• LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020 - S. Matteo apostolo

Forza Italia Giovani, anche una delegazione di Benevento all'incontro nazionale “Costruiamo il Futuro”

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ntr24.tv e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


“Ieri presso la Sede Nazionale in Roma si è tenuto un altro importante appuntamento targato Forza Italia dal nome 'Costruiamo Il Futuro'. Format molto interessante, che ha visto sul tavolo dei relatori il leader dell’esercito di Silvio, Simone Furlan,il Dirigente Nazionale Forza Italia Giovani , Maria Tripodi e molti senatori ed onorevoli, nonché gli amministratori locali, dirigenti giovani e non, ma soprattutto era presente la base su cui il partito berlusconiano da tempo sta puntando per il suo rilancio”.

Questo è quanto afferma il Coordinatore Provinciale Giovani di Benevento di Forza Italia nonché Coordinatore Nazionale e Fondatore di Noi Cittadini per il SUD, Evangelista Campagnuolo.

“Presenti, in delegazione del Coordinamento Giovanile di Benevento anche il Coordinatore della Valle Caudina, Pietro di Nuzzi e il Coordinatore di San Lorenzo Maggiore, Gabriele di Marzo. Evento di spessore dove si è parlato di ricostruzione e di rilancio partendo dalla base. L’idea di base è stata il rilancio di un centrodestra a trazione Forza Italia dove è inutile andare a ricercare partiti o partitini. Bisogna invece essere lievito di una grande formazione politica di centrodestra che non abbia paura di declinare i propri valori alternativi alla sinistra e a Renzi, inoltre e’ doveroso rilanciare il Partito ripartendo da solide basi programmatiche, dal cemento delle idee, da chi ci ha messo la faccia ed è sceso in campo sotto il vessillo di Forza Italia in questo momento difficile, facendo vedere che i numeri li ha a prescindere da Silvio Berlusconi, ma soprattutto ringiovaniamo e radichiamo il partito dal basso verso l’alto.

Occorre – prosegue la nota - una svolta per rilanciare l’azione politica di Forza Italia partendo proprio dal territorio e dall’apporto degli amministratori locali, della società civile e di chi vive giorno per giorno il territorio, senza trascurare l’impegno diretto dei parlamentari e parlamentari regionali. E’ giunto il momento non più rinviabile di porre in discussione una serie di status quo. C’è bisogno di una nuova vitalità, di una svolta vera. C’è bisogno di un nuovo entusiasmo, di un partito che sappia fare tesoro degli errori e sia un universo aperto e non chiuso.

Ciò che occorre – conclude Campagnuolo - è la valorizzazione della base e delle forze migliori a volte celate, presenti nel territorio. Il confronto è necessario. Il confronto è un bene. Il confronto ci permette di migliorare il nostro impegno politico, la nostra azione di governo, di rafforzare il nostro partito. Un partito che amiamo e che abbiamo fortemente voluto. Che abbiamo costruito pazientemente in questi anni, un partito che è stato fondato dal nostro popolo, il popolo che ama la libertà.”



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it