Filippo: «Il mio primo esame all’università senza conoscere professore e compagni»

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Vanityfair.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


«Cara Scuola, credo sia questa la tua funzione: non di rifugio ed evasione della vita, ma di strumento per guardarla più a fondo, per vivere di più». La lettera di un universitario



Macrolibrarsi
Sannioportale.it