• LUNEDÌ 13 LUGLIO 2020 - S. Enrico imperatore 'Il pio'

Volturara, Di Meo: "Salvezza meritata, bravi tutti"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Fino a un mese fa non ci credeva più nessuno ma alla fine il Volturara, espugnando di misura (0-1) il “Valleverde” di Atripalda, è riuscito a conquistare nella finale play out contro l’Abellinum un’insperata salvezza. A parlare del traguardo raggiunto ieri è il mister Luciano Di Meo: “Per quello che si è visto negli scontri diretti contro l’Abellinum e nella gara sospesa possiamo dire che la nostra salvezza è più che meritata nonostante i cinque punti di svantaggio in classifica dalla compagine atripaldese. Ho sempre sostenuto che ci saremmo potuti salvare, purtroppo nel corso della stagione siamo stati spesso rimaneggiati e la vicenda nel nostro stadio, in cui non abbiamo potuto giocare tutto l’anno, ha fatto il resto. Fortunatamente per il prossimo anno non ci dovrebbero essere problemi, c’è da fare ancora qualche accorgimento, che da ora all’inizio della prossima stagione può essere fatto.” Tornando alla gara di ieri il mister dichiara: “Abbiamo sprecato troppe volte il raddoppio che poteva chiudere definitivamente la gara ma a mio avviso ciò è dovuto dal caldo di ieri che toglieva la lucidità in fase offensiva. E’ vero che abbiamo ranche rischiato ma in gare come queste ci sta soffrire. Loro avevano preso le giuste contromisure dopo averci notato nella partita sospesa. Siamo stati bravi a sboccare la gara con Raffaele Marra, tornato dalla lunga squalifica e che, a mio avviso, se lo avessimo avuto disponibile da inizio anno ci avrebbe garantito qualche punto in più. Inoltre, senza nulla togliere a chi è con noi da inizio anno, vorrei ringraziare Del Sorbo e Volpe, calciatori delle vecchia guardia che sono rientrati con noi a dicembre e ci hanno dato una grande mano. Un ringraziamento speciale lo vorrei fare anche al nostro portiere Enzo Russo, che a detta sua ieri ha disputato l’ultima gara della sua carriera. Cercherò di convincerlo a ripensarci perché persone come lui possono dare ancora tanto all’interno dello spogliatoio. Siamo stati bravi tutti." Infine riguardo al futuro mister Di Meo dichiara: “Per adesso ci godiamo la salvezza. Lascio al presidente la squadra da dove l’avevo presa, ovvero nel campionato di Prima Categoria. Per la prossima stagione sono comunque a disposizione e giocando nel nostro stadio avremo qualche stimolo in più per fare bene." Raffaele Buonavita



Macrolibrarsi
Sannioportale.it