• GIOVEDÌ 24 SETTEMBRE 2020 - S. Pacifico da S. Severino

Ufficio tecnico, il comune paga il consulente

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Pesco Sannita.  Mille e quattrocento euro al mese per sei mesi. E' la somma che il comune di Pesco Sannita liquiderà in favore dell'architetto Gianluigi Zarro, per la collaborazione istituita con il professionista nell'ottobre scorso. L'avvio del rapporto di lavoro è stato determinato dalla necessità di riorganizzare il settore tecnico-manutentivo. Nello specifico l'architetto ha svolto una funzione di collaborazione e supporto amministrativo, sia per il disbrigo delle procedure e per la materiale predisposizione di atti e documenti, sia per gli adempimenti prettamente tecnici come l’esame di progetti, l’esecuzione di sopralluoghi, stesura di perizie e pareri. La somma stabilita dal municipio per l'espletamento dell'incarico è di €. 6.600,00 oltre IVA e Cassa professionale, da corrispondere in sei rate mensili posticipate. Essendo trascorso il semestre di collaborazione l'ufficio ragioneria del comune ha quindi cominciato a versare la prima delle 6 rate da corrispondere al professionista. Non una somma ingente considerando le cifre che aleggiano nei bilanci comunali ma che emerge per il singolare contrasto tra le risorse sempre più carenti a disposizione dei piccoli comuni e il ricorso all'esternalizzazione del servizio, cui la maggior parte dei municipi, per ragioni di spending review, ricorrono sempre di meno.   Madal  



Macrolibrarsi
Sannioportale.it