• MERCOLEDÌ 2 DICEMBRE 2020 - S. Bibiana vergine e martire

Torrente confermato dalla società, a Chiavari gara verità

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.  Non corre pericolo, almeno per il momento, il tecnico Vincenzo Torrente, al centro ieri di voci che parlavano di un suo possibile esonero. La società ha smentito categoricamente questa ipotesi, riconfermato il trainer di Cetara sulla panchina della Salernitana. La seconda sconfitta di fila ha sicuramente lasciato il segno, ma rispetto al ko di Crotone in campo si è vista una squadra viva, che ha tenuto il pallino del gioco per quasi 90’ minuti, e che ha perso solo su un errore individuale. La prestazione contro i siciliani è confortante, ed è per questo che la società non ha mai pensato di sostituire il tecnico, anche se alcune voci hanno parlato già di contatti con altri allenatori, e addirittura di possibili ritorni, vedi Menichini che ha ancora un contratto in essere con la società granata. Per ora è tutto fermo, ma in caso di sconfitta a Chiavari, contro una diretta concorrente per la lotta salvezza, allora lo scenario potrebbe cambiare. In Liguria, Torrente si gioca il suo futuro sulla panchina della Salernitana, ed un risultato negativo potrebbe aprire le porte ad un cambio, già dopo otto giornate di campionato. Stesso discorso anche dall’altra parte, dove Alfredo Aglietti è sotto osservazione. Le due formazioni sono divise in classifica da un solo punto, e per il tecnico di San Giovanni Valdarno c’è un solo risultato a disposizione, la vittoria, se vuole conservare il suo posto alla guida della compagine ligure.   Massimiliano Grimaldi 



Macrolibrarsi
Sannioportale.it