• MERCOLEDÌ 23 SETTEMBRE 2020 - S. Tecla vergine martire

Studenti sorpresi a copiare, c'è il ricorso al Tar

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  Sono pronti a ricorrere al Tar i due studenti del Liceo Colletta sorpresi a copiare la versione di latino durante l'esmae di Stato. Si tratta di un ragazzo e di una ragazza sorpresi dalla commissione con un cellulare mentre cercavano di copiare il brano "ultimi giorni di Tiberio" di Tacito.  Ai ragazzi non è stato possibile far proseguire l'esame e si teme addirittura la bocciatura. Ma i due studenti si sono rivolti ai legali perché sostengono di aver avuto il cellulare in tasca ma spento. Per questo motivo è scattato il ricorso al Tar per chiedere di far proseguire la prova ai due studenti. Si attende la decisione, quindi, che non dovrebbe tardare a venire. Anche perchè i tempi sono strettissimi. E se il Tar dovesse decidere a favore degli studenti, potrebbe esserci una sessione speciale a settembre solo per loro. Intanto dalla scuola la dirigente scolastica Claudia La Pietra si dice fiduciosa. Ha detto che i due alunni, con una media di otto, non hanno mai creato alcun problema. Anzi. Sono sempre stati alunni diligenti e studiosi.  Paola Iandolo 



Macrolibrarsi
Sannioportale.it