• MERCOLEDÌ 5 AGOSTO 2020 - Maria SS. della neve

Sorrento e Sant'Agnello, idea fusione

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Le delusioni sono state smaltite. Due società sono pronte a ripartire e sono pronte a farlo insieme. Ormai si è capito da un po' di tempo, la strada da intraprendere per la sopravvivenza del calcio, passa, per forza di cose, dalla fusione. Ed è così che è venuta fuori l'idea di mettere insieme le proprie risorse in casa Sant'Agnello, squadra che ha chiuso la sua stagione al secondo posto nel girone di Eccellenza della Forza e Coraggio, e il Sorrento, retrocessa dal campionato di Serie D (il girone era quello del Torrecuso) dopo aver perso lo spareggio play out contro il Battipagliese. Le due realtà stanno pensando di creare un unico sodalizio e tentare di ripartire proprio dalla Serie D. In questa circostanza sarebbe già stato individuato l'allenatore. Si tratta proprio di mister Turi, l'ultima guida del Sant'Agnello, una decisione saggia per dare un senso di continuità a un progetto che si sta allargando. Non sarà facile convincere l'ex allenatore della Primavera della Juve Stabia, perchè su di lui la concorrenza è forte. Ci sono vari club di Serie D che hanno puntato al tecnico. Tra questi il Chieti che sembra intenzionato a convincerlo. Su Turi c'è anche il Venafro, società di Eccellenza, che ha intenzione di allestire una compagine pronta per dare l'assalto alla categoria superiore. Insomma mister Turi, potrebbe trovarsi nuovamente sulla strada delle compagini sannite, il Torrecuso su tutte se dovesse andare in porto questa fusione. Fabio Tarallo      



Macrolibrarsi
Sannioportale.it