• VENERDÌ 4 DICEMBRE 2020 - S. Barbara vergine

Solofra, "Tasse e troppe promesse, Vignola dimettiti"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Solofra.  "Vignola dimettiti". E' questo, in breve, il contenuto del manifesto con il quale i consiglieri Agata Tarantino, Gerardo De Stefano e Gabriele Pisano vanno all'attacco dell'amministrazione comunale e del primo cittadino. Ce ne è per tutti i gusti a cominciare dall'aumento della Tasi approvato nell'ultimo consiglio comunale e con il quale l'amministrazione comunale ha portato la tassa sui servizi indivisibili all'alquota massima ovverosia il 2.5 per mille, le mancate risposte in materia di emergenza idrica: "Rispondi ai cittadini sulla gestione dell'emergenza idrica, sulla mancanza di acqua nelle case, sui tempi per la bonifica dela falsa, semmai ci sarà" Ed ancora. "Spiega come mai nessun passo in avanti è stato fatto per mantenere in capo alla nostra città la gestione della risorsa idrica". "Caro sindaco, si legge ancora nel manifesto, hai fallito: il cambiamento nella gestione della cosa pubblica è stato solo un miraggio per i solofrani e soprattutto per i tuoi elettori, svanito presto per una commissione di interessi politici personali e provinciali. Non si può svendere in questo modo il paese ed una comunità seria e laboriosa come la nostra. Vignola pensavamo fossi il sindaco del cambiamento ma hai infranto la promessa del palazzo di vetro. Noi guardiamo avanti in coerenza con il programma elettorale presentato ai cittadini e con gli impegni assunti con i nostri elettori. Ora chi ha responsabilità di farlo chieda insieme a noi una verifica politica della maggioranza nell'interesse del buon governo della città e di tutti i cittadini di Solofra" Giuseppe Aufiero



Macrolibrarsi
Sannioportale.it