• SABATO 4 LUGLIO 2020 - S. Ulderico vescovo

Sidigas, panchina e dirigenza: il gioco delle coppie

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Se il futuro della Scandone rimane da scoprire, il presente appare statico nonostante le tante voci che hanno interessato la società irpina. Da Varese è rimbalzato nuovamente il nome di Cecco Vescovi per la dirigenza, che avrebbe suggerito Paolo Moretti come head coach per la prossima stagione. Venerdì scorso si sarebbe tenuto un colloquio tra Vescovi e il patron della Sidigas, De Cesare, che però al momento non ha trovato conferme. Il mirino della Scandone infatti rimane puntato su Piero Bucchi e Valerio Spinelli. I due infatti rimangono i primi obiettivi della società biancoverde per iniziare il lavoro di programmazione in vista della prossima stagione. Almeno per il momento, il gioco delle coppie vede il duo Spinelli-Bucchi in vantaggio rispetto ad altre ipotesi. Come quella formata da Betti e Sacripanti, che hanno posto fine alle proprie esperienze con Ferentino e Cantù e sono ora alla ricerca di un nuovo progetto da costruire. Qualche novità di rilievo potrebbe arrivare nel corso di questa settimana, quando il patron De Cesare dovrà per forza di cose provare ad accelerare tutti i passaggi che dovranno intercorrere prima di intavolare una vera e propria trattativa con Valerio Spinelli e Piero Bucchi e conoscere le intenzioni di entrambi e delle rispettive società di appartenenza. Alessio Bonazzi



Sannioportale.it