• GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 2020 - S. Corrado vescovo

Si accoltellano e incolpano gli stranieri: tossici smascherati

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.  Avrebbero dato vita a una zuffa a colpi di arma da taglio, ma al pronto soccorso avevano raccontato di essere stati aggrediti. Due tossicodipendenti, entrambi in cura al Sert di via Wenner, avrebbero tentato di mettere in piedi una sceneggiata allo scopo di "coprire" un duello rusticano, entrambi armati di coltello. Sono andati all'ospedale denunciando un famigerato e misterioso gruppo di stranieri che li avrebbe aggrediti brutalmente, ma ben presto sono stati smascherati. Decisivo il confronto con i carabinieri, che li hanno interrogati e ascoltati entrambi fino a portare alla luce la verità: i due, in realtà, si erano accoltellati vicendevolmente, e non avevano intenzione di far trapelare la cosa. Fortunatamente, non avrebbero riportato ferite gravi: uno dei due ha avuto una diagnosi di dieci giorni, l'altro di un paio di settimane.   Redazione Sa



Macrolibrarsi
Sannioportale.it