• MARTEDÌ 1 DICEMBRE 2020 - S. Eligio vescovo

San Tommaso, ora c'è un nome d'esperienza per reparto

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  Quando il gioco si fa duro, entrano in campo i duri. E per essere duri c'è bisogno di esperienza. E’ proprio questo quello che avranno pensato mister Silvestro e Franco Del Gaudio, già dopo la sconfitta in casa con il San Vito Positano che ha preceduto poi quella del “San Francesco” contro il Città di Nocera. C’erano bisogno di scelte importanti, in grado di dare una scossa sin da subito all’ambiente per salvaguardare un patrimonio importante come il campionato di Eccellenza, dove il San Tommaso rappresenta l’unico baluardo irpino. Nonostante un calendario a sfavore contro avversari molto più forti sulla carta, un punto in cinque gare sono troppo pochi per una società che punta a consolidare negli anni questa categoria. Per uscire da questi crisi di risultati, c’era bisogno di affidarsi a gente di esperienza in grado di dare alla causa il loro prezioso contributo. Grazie agli arrivi ufficializzati negli ultimi giorni, la rosa sarà composta in ogni reparto di almeno un elemento di esperienza che potrà fare da guida a quelli più giovani che verranno schierati. In porta Formisano resta uno dei portieri più validi della categoria. In difesa, il nuovo acquisto Alessio Schioppa non ha bisogno di presentazioni visto le innumerevoli presenze nel campionato nazionale dei Dilettanti. Per la mediana c’è Salvatore Di Maio,che dopo aver superato un inizio difficile tra l’espulsione alla prima giornata di Eboli e le successive due giornate di squalifica è pronto a prendere con una certa continuità in mano le chiavi del centrocampo, dopo aver già giocato contro San Vito e Città di Nocera, che resta una gara a sé visto la forza dell’avversario. Assicurata una certà solidità in questi due reparti, in attacco dovranno essere Piscitelli e Maggino a garantire quei gol che sono mancati da Perna e Guerra in questo inizio di stagione. Senza dimenticare Ripoli e Giannattasio, chiamati a essere a decisivi come lo scorso anno. Servirà lottare, conquistare i tre punti già questo sabato contro la Palmese per dare un segnale alle altre squadre concorrenti e per arrivare nel migliore dei modi al successivo scontro diretto in trasferta con il Sorrento Calcio, dove saranno in palio punti pesanti.   Raffaele Buonavita



Macrolibrarsi
Sannioportale.it