• DOMENICA 11 APRILE 2021 - S. Stanislao vescovo

Sabato ad Airola show teatrale "Altro Oltre Altrove"

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Airola.  Sabato 20 giugno, presso il Teatro Comunale di Airola (Bn), alle ore 20.30, si terrà lo spettacolo “Altro Oltre Altrove”. Uno show teatrale, patrocinato dal Comune di Airola e di Bucciano e dall’Asl BN1, portato in scena dalla “Compagnia dei Folletti Lunatici”, utenti del centro diurno “La Girandola” UOSM di Airola. Così, come spiega la regista Anthonyla Bosco: “Lo spettacolo giunge alla fine del laboratorio di teatro-terapia che l’associazione Blond, Italian Business e Cultural Initiative, ha tenuto presso il Centro e narra la storia di luoghi reali o luoghi immaginari, luoghi della memoria o luoghi del passato, luoghi dei sogni o luoghi del futuro, luoghi o non luoghi… Infatti, sarà capitato a tutti o forse a nessuno di ritrovarsi, almeno una volta nella vita, in un luogo “Altro”, “Oltre” la dimensione reale, un “Altrove” indefinibile, eppure presente! E’ proprio in uno di questi luoghi che si ambienta lo spettacolo “Altro Oltre Altrove”, un luogo eppure nessun luogo identificabile come tale, ma non un “non luogo”. Un bar sotto il mare, un bar qualsiasi, in cui tutto può accadere e dove si ritrovano i soliti clienti, quelli un po’ stravaganti, a raccontare storie, fabulae, racconti di vita veri o finti, ricordi del passato o del futuro, storie insomma, quelle che abitano la quotidianità che ci attraversa e pervade. E’ questo il luogo in cui ognuno si può perdere per ritrovare un senso, quel sottile filo rosso che lega la storia del singolo personaggio alla nostra vicenda personale. Un sottilissimo filo rosso che mentre divide, lega realtà e finzione, persone e personaggi, normalità e diversità”. Le coreografie sono curate da: Giselle Marucci; l’attore principale è Pier Paolo Palma; le musiche di Dina Iscaro, Lello Campanelli e la scenografia di Cosimo Maio. Redazione



Sannioportale.it