• MARTEDÌ 1 DICEMBRE 2020 - S. Eligio vescovo

Rubava la "corrente" all'Enel, arrestato affiliato a clan Cava

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Quindici.  Lo stanno arrestando proprio in questo momento. A comunicarlo è il Commissariato di Polizia di Lauro. Da questa mattina, infatti, i poliziotti lauretani agli ordini del vice questore Aniello Ingenito, unitamente agli agenti della Squadra Mobile di Avellino guidata dal dottor Marcello Castello, stanno rastrellando il Vallo di Lauro. Perquisizioni e controlli domiciliari in tutti i comuni dell'area. Un'attività di prevenzione che fa seguito ai recenti episodi criminali verificatisi sul territorio, ultimo in ordine cronologico il ritrovamento di una busta contenente un proiettile e una lettera minatoria sotto il comando di polizia municipale di Lauro. Nel pomeriggio, durante una perquisizione domiciliare a Quindici, i poliziotti hanno scoperto che C.F., classe '66, sorvegliato speciale poiché ritenuto affiliato al clan Cava, rubava energia elettrica direttamente dal cavo dell'Enel. L'uomo, da qui a breve, sarà arrestato e tradotto presso il Commissariato di Polizia di Lauro.   Redazione



Macrolibrarsi
Sannioportale.it