• LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020 - S. Matteo apostolo

Residenti pronti a scendere in piazza per la sicurezza

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.  Una manifestazione pubblica per sensibilizzare sul grado di vivibilità di piazza Vittorio Veneto e piazza della Concordia. I residenti si sentono quasi in frontiera, costretti a doversi districare fra parcheggiatori abusivi, questuanti e dei bivacchi dei senza tetto. Una situazione di degrado, ma anche di pericolosità, con non pochi verbali che la polizia municipale eleva ogni giorno nelle due piazze. Vogliono sicurezza, tranquillità ma anche decoro i residenti e sono pronti a scendere in piazza, con una manifestazione che sarà pronta per il prossimo mese di Luglio. Una richiesta ufficiale all’amministrazione comunale d’essere presente in quella che una zona centrale della città, un biglietto da visita per chi usa il treno per raggiungere Salerno. Una manifestazione che registrerà in prima linea l’associazione “Tradizione Futura” e “Noi con Salvini”, particolarmente impegnata nel coordinare la manifestazione. “A garanzia dei cittadini ed a tutela del decoro e della vivibilità di quella che è la vetrina della nostra città agli occhi mobilitare in maniera costante la polizia urbana. – ha affermato il portavoce Rosario Peduto – E’ assolutamente necessario anche per i residenti non più ostaggi perenni di bande notturne. Bisogna “liberare” il centro cittadino dal degrado e dall’insicurezza diffusa creata da quello che sta diventando un vero e proprio “sciame” d’individui  che rischia di trasformare il cuore della città in un campo nomadi”. In un recente passato, i residenti erano pronti anche a ronde volontarie per pattugliare la zona. Ora ci tentano con una manifestazione pubblica.   Antonio Roma



Sannioportale.it