• DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020 - S. Teodoro martire

"Questa scuola non è un albergo" il libro di Pino Imperatore

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Cervinara.  L’associazione culturale e di promozione sociale “CondiVidiAmo” di Cervinara presenta il libro “Questa scuola non è un albergo” di Pino Imperatore; domenica 28 giugno alle 18:00 nella splendida cornice del Palazzo Marchesale di Cervinara. L’evento, che sarà moderato dal giornalista Peppino Vaccariello,  rientra in una serie di iniziative socio- culturali che “CondiVidiAmo” sta realizzando nel territorio caudino. Preme evidenziare non solo il  contributo dei soci ma anche quello di sostenitori  esterni -  la libreria Liberamente, Master Grill Iuliano, LCS software, Domenico Lengua, i proprietari del Palazzo Marchesale -  segno che l’associazione sta lavorando bene nella costruzione di una rete di persone  a vario titolo impegnate nella promozione del territorio. Pino Imperatore - narratore, giornalista, sceneggiatore - è autore di varie opere comiche e umoristiche, fra cui i romanzi bestseller “Benvenuti in casa Esposito” (Giunti, 2012) e “Bentornati in casa Esposito” (Giunti, 2013), veri e propri casi editoriali. Da “Benvenuti in casa Esposito” è stata tratta una commedia teatrale di grande successo, scritta da Imperatore con Alessandro Siani e Paolo Caiazzo ed interpretata dallo stesso Caiazzo e da Federica Altamura, Mimmo Esposito, Salvatore Misticone, Nunzia Schiano, Gennaro Silvestro, Loredana Simioli e Maria Rosaria Virgili. Nel 2001 ha ideato e fondato a Napoli il Laboratorio di scrittura comica e umoristica “Achille Campanile”. Dal 2005 lo affianca nella conduzione il ludolinguista Edgardo Bellini, campione italiano di Giochi di Parole. Dal 2005 al 2011 è stato responsabile della sezione Scrittura Comica del Premio “Massimo Troisi”.Nel 2009 ha ideato e fondato il GULP - Gruppo Umoristi Ludici Postmoderni. Sotto la sigla GULP sono state pubblicate due antologie umoristiche: “Aggiungi un porco a favola” (Cento Autori, 2009), che ha curato con Bellini, e “Se mi lasci non male” (Kairós, 2010), a cura di Gianni Puca. Con Bellini ha curato anche l’antologia umoristica “Quel sacripante del grafico si è scordato il titolo” (Graus, 2005). Da giornalista ha scritto per quotidiani (fra cui “Il Mattino” di Napoli) e periodici e ha collaborato con emittenti radiofoniche e televisive. Collabora con vari attori comici (fra cui Alessandro Siani, Paolo Caiazzo e Alessandro Bolide), con il TAM Tunnel Comedy Club di Napoli e con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Nel 2003 ha collaborato ai testi della trasmissione televisiva comica “Bulldozer” (Rai Due).



Sannioportale.it