• SABATO 26 SETTEMBRE 2020 - S. Damiano Martire

Provincia, in attesa degli eventi raffica di conferme

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  Il futuro è nebuloso ma il presente somiglia molto al passato. In attesa che le Province acquisiscano il loro volto definitivo, alla Rocca si va avanti secondo i vecchi schemi amministrativi. Ivi compresi gli organigrammi dirigenziali che beneficiano di un ulteriore rinnovo. Con determina del dirigente del settore Avvocatura – Personale Vincenzo Catalano, la Provincia ha confermato fino al 31 luglio le posizioni organizzative in carica, ovvero i funzionari più alti in grado dopo i dirigenti. Nel dettaglio si tratta di Michelantonio Panarese (Edilizia scolastica), Angelo D'Angelo (Edilizia scolastica), Serafino De Bellis (Patrimonio), Gianpaolo Signoriello (Energia), Francesco Caruso (Viabilità), Salvatore Minicozzi (Trasporti), Augusto Travaglione (Appalti), Gennaro Fusco (Ambiente), Giuseppe Marsicano (Risorse idriche), Vincenzo Argenio (Pianificazione territoriale), Antonio Castellucci (Forestazione), Elisabetta Cuoco (Coordinamento conferenze dei servizi), Pasquale Di Giambattista (Ufficio Via – Vas), Giuseppe Porcaro (Agricoltura). Con successivi atti sono stati confermati anche Giuseppe Galasso (Servizi per l'impiego), Luigi Insogna (Museo del Sannio), Agostino Russo (Avvocatura), Antonio Piccirillo (Personale), Armando Franco (gestione legale). Per tutti l'attribuzione dell'incarico garantisce anche una indennità aggiuntiva pari a 7.282 euro annui. Paolo Bocchino  



Sannioportale.it