• MARTEDÌ 24 NOVEMBRE 2020 - S. Crisogono martire

Pirozzi dalle piscine alla passerella pensando a Rio 2016

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Apollosa.  Siamo abituati a vederla tra le corsie delle piscine più importanti del mondo, ma questa volta Stefania Pirozzi l'abbiamo ammirata in passerella, testimonial per una nota azienda di vestiti da sposa nel suo Sannio. Il bianco le dona, ma ci ha assicurato di non essere emozionata. “Ho già avuto una simile esperienza in passato, poi quando arriverà il momento di indossarlo nella realtà mi emozionerò sicuramente”. Il 2015 è stato un anno da dimenticare, ma il collegiale di Livigno ci ha restituito una Pirozzi sorridente e combattiva. “Sono stata qualche giorno sotto antibiotico, poi ho lavorato bene”. Il gruppo azzurro dell'italdonne sembra essere molto unito negli ultimi anni. “Ci troviamo bene anche se noi donne siamo le più capricciose. A Livigno abbiamo fatto anche tanto shopping”. Non solo nuoto per fare gruppo in vista dell'appuntamento olimpico dove la 4x200 punta al podio. “La staffetta? Per il 2016 si vedrà, dico sempre che sarebbe bello tornare in squadra dopo aver vinto l'oro agli europei di Berlino nel 2014. Spero in primis di andare a Rio qualificandomi nei 200 delfino e nei 400 misti anche se punterò soprattutto sul delfino”.  Michele Iacicco Per leggere l'articolo completo scarica la nuova app Ottopagine New (per Android e Apple). E' gratis



Macrolibrarsi
Sannioportale.it