• VENERDÌ 18 SETTEMBRE 2020 - S. Irene vergine

Pezzi di cornicione crollano dal tetto della scuola

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


San Giorgio del Sannio.  “Poteva finire in tragedia, ma per fortuna l'edificio è chiuso. Proprio davanti al plesso scolastico di Ginestra a San Giorgio del Sannio è crollato un pezzo di cornicione del tetto”. La denuncia arriva dal Movimento civico San Giorgio Città Aperta. L'episodio è accaduto in un punto dell'edificio “Dove i bambini sostano e passano per frequentare la scuola. Nell'area ora sono state messe delle transenne, come si vede dalle foto. Pezzi grossi e pesanti sono caduti giù nonostante i lavori di ristrutturazione siano stati ultimati solo pochi mesi fa, come si vede dal colore vivace della vernice. Alcuni genitori hanno fatto notare che durante i lavori non sono state effettuate opere propedeutiche alla tinteggiatura, come "spicconatura" e "rasatura" dei copriferro, ovvero lo spessore di calcestruzzo che deve coprire i ferri delle armature dei solai. Per scongiurare ogni rischio ulteriore, chiediamo alle autorità preposte una verifica sulla sicurezza della scuola e sulle responsabilità”. Il tutto accade, secondo il Movimento “mentre l'amministrazione comunale del sindaco Ricci butta 270 mila euro per costruire un muro inutile nella cosiddetta villa comunale, le scuole pubbliche cadono a pezzi. Evidentemente non si ha il senso delle priorità, visto lo stato in cui versano anche il Parco del Millenario su viale Spinelli e piazza della Costituzione”. Redazione



Sannioportale.it