• LUNEDÌ 18 GENNAIO 2021 - S. Beatrice vergine

«Per quattro ore attaccati a un palo in balia del fango»

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  Emergono dall'acqua e dal fango le storie, drammatiche, che questa notte sono state scritte nel Sannio e a Benevento, intinte in quell'acqua nera che fa paura. Per fortuna nessun finale tragico, ma trame thriller, quello sì: tre pensionati, a contrada Pantano, tre anziani sorpresi dal nubifragio, dal fiume che esonda, dal livello dell'acqua che cresce sempre di più e che tentano di scappare. Non ci riescono però: sono le cinque del mattino, l'acqua è già troppo alta, troppo forte la velocità del fango per potersi mettere in salvo. L'uomo si aggrappa a un palo, le donne alla recinzione delle abitazione: restano così, in balia dell'alluvione, per quattro ore, quattro ore lunghissime, dalle cinque di mattina alle nove, prima di essere tratti in salvo. L'uomo è ancora ricoverato in ospedale: è arrivato con un principio di ipotermia, resterà ancora per un po' sotto osservazione ma sta bene, oltre alla brutta esperienza non corre alcune pericolo. Le due donne hanno solo qualche acciacco. Fortuna dunque: ore drammatiche, tanta tanta paura, e altri ricordi di una notte pazzesca.   Cristiano Vella 



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it