• MERCOLEDÌ 2 DICEMBRE 2020 - S. Bibiana vergine e martire

Ospedale di Cava, l'impegno di Servalli

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Cava de'' Tirreni.  «L’ospedale di Cava deve continuare a essere parte dell’azienda ospedaliera universitaria, garantendo un pronto soccorso per tutti i cittadini». Il sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli sgombra il campo da ogni dubbio. Nel corso del Consiglio comunale di ieri pomeriggio il primo cittadino ha ribadito le linee programmatiche del suo programma, soffermandosi soprattutto sul nosocomio metelliano. «Per quanto concerne la costruzione di una nuova struttura, al momento non ci sono i presupposti per poterlo fare - ha spiegato -. Di conseguenza bisogna puntare su quello che abbiamo. Per quanto riguarda la questione del dottor Luigi Cremone trovo assurdo che con il conseguimento della pensione di una persona, finisca tutto. Tuttavia cercheremo di garantirgli gli spazi da lui richiesti, affinché possa operare in condizioni dignitose». Nel corso del Consiglio comunale  l’assise ha voluto rendere omaggio all’ex assessore Mario Pannullo. E così, prima di dare inizio ai lavori del Consiglio, i componenti del movimento civico “Amiamo Cava” hanno letto un commovente messaggio per ricordare il politico drammaticamente scomparso lo scorso 28 settembre.    Redazione Sa



Macrolibrarsi
Sannioportale.it