• MARTEDÌ 24 NOVEMBRE 2020 - S. Crisogono martire

Morto in ospedale, indagati dieci medici

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Vallo della Lucania.  Accusati di omicidio colposo, finiscono a giudizio. Nei guai dieci camici bianchi impegnati nel caso clinico di Italo Marotta, 79enne di Padula deceduto all’ospedale di Vallo il 18 marzo 2013. I medici coinvolti sono Ana Vicenza Crispino, venezuelana, Gerarda Raia di Sant’Arsenio, Ciro Pietro BIasco di Atena Lucana, Nicola CIliberti di Polla, Franco Benedetto D’antuono di Bellizzi, Giovanna D’Elia di Teggiano, Biagino Fiscella di Giffoni Valle Piana, Domenico Lisa di Sassano, Giovanni Giuseppe Ruiberto di Sant’Arsenio e Annamaria Cioffi di Teggiano, chiamati a rispondere di colpa medica per la morte del paziente. Marotta morì nel reparto di rianimazione del “San Luca” di Vallo della Lucania, dopo essere rimasto coinvolto in un incidente a Padula. Per la morte fu inizialmente fu indagata anche una donna di Padula che si trovava alla guida di una delle auto coinvolte nell’incidente. Ora saranno imputati dieci medici che dovranno difendersi, per responsabilità consumate in qualità di chirurghi, radiologi e anestesisti.   Redazione Sa



Macrolibrarsi
Sannioportale.it