• MERCOLEDÌ 23 SETTEMBRE 2020 - S. Tecla vergine martire

Mensa scolastico il Comune ha affidato il servizio

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  E’ la G.L.M. Ristorazione s.r.l. Unipersonale con sede a Castellamare di Stabia, in provincia di Napoli, la ditta che si è aggiudicata il servizio di refezione scolastica destinato agli alunni, agli insegnanti e al personale Ata delle scuole d’infanzia e primarie di pertinenza del Comune di Avellino per gli anni scolastici 2015/2016; 2016/2017; 2017/2018. La ditta aggiudicataria è risultata la prima classificata offrendo il ribasso del 36, 917% sul prezzo a base di gara di 4,97 euro oltre oneri per la sicurezza. Pertanto il prezzo di aggiudicazione della G.L.M. Ristorazione è risultato pari ad euro 3,14 esclusa iva e oltre oneri della sicurezza per ogni singolo pasto. per l’anno scolastico 2015 /2014 le famiglie avellinesi dovrebbero sostenere una spesa totale di 3,30 euro per ogni singolo pasto per la mensa scolastico , somma che si ricava dal prezzo di aggiudicazione di 3,14 euro a cui va aggiunta l’iva del 4% e la spesa della sicurezza di Euro di 0,03. Quella della G.L.M. Ristorazione è risultata l’offerta economicamente più vantaggiosa rispetto alle altre ditte che hanno partecipato alla gara. “ Si tratta di un adempimento importante – spiega il delegato alla Pubblica Istruzione Geppino Giacobbe – che ci consentirà di lavorare nei tempi per la preparazione dell’inizio del prossimo anno scolastico. L’auspicio è che per l’avvio delle attività didattiche 2015/2016 sia tutto pronto e che anche il servizio mensa possa riprendere nei termini previsti in modo da venire incontro alle esigenze di tante famiglie che per i propri figli usufruiscono della refezione scolastica”.   Redazione



Sannioportale.it