• LUNEDÌ 25 GENNAIO 2021 - Conv. di S. Paolo apost.

Maltrattavano bimbi, maestre condannate e genitori risarciti

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Maltrattavano i piccoli all'asilo, due maestre condannate al carcere. Un anno e 4 mesi alla 42enne Caterina Mozzillo di Succivo, 10 mesi e 20 giorni alla 40enne Eugenia D' Aniello di Teverola, per i maltrattamenti verificatisi alla scuola “Carducci” di Orta di Atella. Queste le decisioni assunte dal Gup del Tribunale di Napoli Nord, Fabrizio Finamore. Decisive per l'accertamento delle responsabilità delle insegnanti le immagini delle telecamere installate negli ambienti formativi dai Carabinieri della Compagnia di Marcianise. Le indagini, coordinate dalla Procura di Napoli Nord, partirono nel 2014 dalla denuncia di un genitore che aveva notato comportamenti strani nel proprio figlio. I disturbi si manifestavano soprattutto quando il piccolo era a casa. Le immagini raccolte dai Carabinieri confermarono l'atteggiamento aggressivo delle maestre verso alcuni piccoli. Da qui la denuncia dei genitori che hanno portato prima alla sospensione dall'insegnamento e poi alla misure cautelari ai danni delle due educatrici. Oggi, per loro, sono arrivate le condanne al carcere. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli Nord ha accolto la richiesta congiunta del pm e della difesa di parte civile che avevano chiesto una condanna per il reato di maltrattamenti. Il Tribunale ha riconosciuto anche il risarcimento dei danni ai genitori dei bambini coinvolti, costituitisi in giudizio e difesi dall'avvocato Enzo Guida. Gli avvocati delle maestre preparano già l’appello.



Sannioportale.it