• MARTEDÌ 24 NOVEMBRE 2020 - S. Crisogono martire

Le vacanze dei signori Lagonia, racconto attuale e delicato

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Benevento.  “Su una spiaggia, un giorno di vacanza per i signori Lagonìa, una coppia di anziani. Parlano, ma la loro è una comunicazione fatta d'intimità silenziosa e di risate improvvise, furie e riconciliazioni, pianti e mazzate sulle ginocchia”.
Così parte la descrizione de “Le vacanze dei signori Lagonia” che stasera, alle 20, è in scena al Teatro De Simone per la trentaseiesima edizione di Benevento Città Spettacolo. Lo spettacolo di Francesco Colella e Francesco Lagi con Francesco Colella, Mariano Pirrello regia Francesco Lagi è una produzione Teatridilina, in collaborazione con InBox 2015. Ancora dalle note che lo presentano si legge: «In questa giornata c’è il tempo per una maledizione e una nuotatina a largo, per il ricordo di una bimba e per quello di una dieta finita già di lunedì, c’è un gabbiano che muore d’infarto e una nuvola a forma di coniglio, c’è una canzone di Gianni Morandi e la fine del mondo, c’è una barca che li può portare via.
Il solo racconto che i signori Lagonìa ci offrono è quello del loro amore spietato e dolce, a tratti dispotico o molesto, l’epica di un matrimonio durato quarant’anni e questo giorno qua, che non è un giorno qualsiasi della loro vita.
Lo spettacolo, nella rosa dei vincitori del Premio In-Box 2015, è un racconto attuale e delicato, che diverte in un modo originale e inaspettato e commuove per la sincerità nuda dei personaggi, suggerendoci come può essere semplice il senso della vita».   Madel



Macrolibrarsi
Sannioportale.it