• VENERDÌ 22 GENNAIO 2021 - S. Vincenzo diacono

"L'angelo dei profughi" ospite della Casa sulla Roccia

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  Alganesh Fessaha è una cristiana eritrea da 40 anni in Italia. Fondatrice di una Ong intitolata a Gandhi, attiva in Africa e nel Sinai, che da 18 anni a Milano si occupa di profughi, Fessaha ha già ricevuto  per il suo impegno ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro. . Alganesh Fessaha è salita alla ribalta pochi giorni fa, grazie alla decisione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che a 18 persone, italiane e straniere, ha deciso di concedere “motu proprio” le onorificenze al Merito della Repubblica Italiana: cavalieri, ufficiali e commendatori. 
 La fondatrice della Ong intitolata a Gandhi, sarà una degli ospiti dei festeggiamenti del trentennale di Casa sulla Roccia di Avellino. Alganeisc sarà in Irpinia mercoledì 21 ottobre, dalle 10 in poi, al Teatro Gesualdo, e si racconterà alla giornalista Marika Borrelli e agli studenti che parteciperanno alla manifestazione. La sua è una storia di coraggio, di una cittadina che ha scelto di servire il proprio Paese mettendo le proprie capacità a disposizione dei connazionali e non solo, testimoniando così i valori civici semplicemente con l'impegno nell'ordinaria quotidianità e sui quali proprio per questo difficilmente si accendono i riflettori della cronaca. Tra le altre cose, Alganesh ha contribuito a far liberare oltre 3mila profughi rapiti in Sudan, Etiopia e Sinai. Redazione



Macrolibrarsi
Sannioportale.it