• DOMENICA 18 APRILE 2021 - S. Eleuterio vescovo

"La Madre Santa di Casoria" in scena ad Amorosi

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Amorosi.  Domani, alle ore 20 la Wind Orchestra “Samnium” dell’Accademia Progetto Musica Unasp Acli di Airola farà tappa ad Amorosi per lo spettacolo “La Madre Santa di Casoria” che andrà in scena presso la parrocchia “San Michele Arcangelo” in occasione della “Peregrinatio” dell’urna di Santa Maria Cristina Brando, la fondatrice delle Suore Vittime Espiatrici di Gesù Sacramentato e canonizzata da sua Santità Papa Francesco il 17 maggio scorso. La rappresentazione recitativo-musicale, ideata dal presidente dell’accademia “Progetto Musica Unasp Acli di Airola”, M°Carmine Ruggiero, con la regia e la narrazione di Angelo Maiello, vede protagonista nei panni di Madre Maria Cristina Brando la giovane attrice aversana Eleonora Fardella, che riesce ad emozionare e a catturare il pubblico per oltre un’ora con la sua eccellente interpretazione del percorso esistenziale e spirituale della Santa. Lo spettacolo, che racconta attraverso cinque quadri la ricerca costante del Cristo e la vocazione verso il Mistero Eucaristico di Madre Maria Cristina Brando, si caratterizza per l’intreccio significativo con un percorso musicale che si snoda attraverso i brani “Magnificat Anima Mea” di Frisina; ”Ave Maria” di Caccini; “Jesus Bleibet Meine Freude” di Bach; “Panis Angelicus” di Frank; “Ave Verum” di Mozart; “Verso la Gloria” di Frisina; “Gloria di Vivaldi”; “Papa Luciani - Tema”; “Pacem in terris” di Frisina; “Alleluia” di Haendel, interpretati ed eseguiti dalla Wind Orchestra “Samnium”, dal soprano M°Annamaria Festa dal Coro “Santa Maria Cristina Brando” e dalla sezione maschile del Coro Pompeiano del Santuario della Madonna del Rosario, diretti dal M° Carmine Ruggiero. Intanto è da registrare l’ottimo riscontro di pubblico che lo spettacolo e gli artisti hanno ricevuto anche a Grumo Nevano e a Pastorano di Caserta il 12 e il 16 giungo scorsi. Le prossime tappe sono programmate per il 23 giugno a Sant’Antimo, il 26 giungo a Frattamaggiore, il 29 giugno a Lusciano (CE) e il 3 Luglio a Mugnano di Napoli.  Redazione



Sannioportale.it