• LUNEDÌ 12 APRILE 2021 - S. Damiano vescovo di Pavia

La Corte d’Appello accelera, proclamati i consiglieri

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Salerno.  Dopo la proclamazione di De Luca, la Corte d’Appello di Napoli sembra voler accelerare i tempi. Con un giorno d’anticipo, era prevista per domani, arriva anche la proclamazione dei consiglieri eletti. In buona sostanza, tutto l’iter burocratico d’insediamento sembra aver preso un’altra velocità. Da questo pomeriggio, infatti, è tutto cadenzato, visto che entro venti giorni, termine massimo, dovrà essere convocato il Consiglio regionale. Nel frattempo, sempre da oggi, vi saranno cinque giorni di tempo per i consiglieri regionali ricevere la notifica dell’avvenuta proclamazione. Un’accelerazione che De Luca ha subito commentato. “Sono soddisfatto per la sollecitudine con cui l'Ufficio centrale regionale presso la Corte d'Appello di Napoli ha completato le operazioni di proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Campania. – si legge sulla sua pagina ufficiale di Facebook - Sono convinto che con altrettanta sollecitudine il consigliere anziano assolverà ai propri compiti statutari con la convocazione della seduta d'insediamento del nuovo Consiglio. Si potrà in tal modo avviare la piena ed effettiva operatività degli organi di governo regionale per affrontare con prontezza e determinazione i tanti problemi che ci sono di fronte”. Con l’insediamento del Consiglio regionale, il neo governatore De Luca può nominare sia la Giunta che i componenti della vicepresidenza. Successivamente, potrebbe scattare la “tagliola” della Legge Severino. Spetterà al consigliere anziano la prima convocazione del Consiglio. In tal caso, potrebbe toccare alla riconfermata Rosa D’Amelio detta Rosetta, ex segretario provinciale del Pd di Avellino.    anro



Sannioportale.it