• MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022 - S. Massimo martire

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it a norma dell' art. 70 Legge 22 aprile 1941 n. 633. Le immagini presenti non sono salvate in locale ma sono Copyright del sito che le ospita.



Jidayi: "Segnare all'esordio, emozione indescrivibile"

Avellino.  Debutto in campionato con gol per William Jidayi. Il centrocampista, alla sua prima apparizione in Serie B con la maglia dell'Avellino, ha spianato la strada del successo ai biancoverdi. Suo il gol del vantaggio. Scontata tutta la sua felicità nel post-gara. Esordio fortunato - "Sono felicissimo perché segnare all’esordio con la maglia dell'Avellino è qualcosa di indescrivibile. La cosa importante però è stata l’aver vinto dopo aver perso un derby immeritatamente. Certo, abbiamo fatto un passo indietro nella prestazione rispetto a Salerno, ma l’importante è vincere. Ci abbiamo creduto e questa vittoria ci regala morale e tranquillità per le prossime partite". Stacco vincente - "Ho visto partire il cross dal calcio d’angolo, sono arrivato in corsa, mi sono buttato dentro e ho colpito di testa. in un primo momneto pensavo che il portiere me l’avesse parata". Che storia! - "Un mese fa ero a casa e non riuscivo a trovare una squadra. Quando mi ha chiamato il direttore De Vito, proponendomi l'Avellino, neanche ci credevo. Ora devo solo lavorare dalla mattina alla sera e farmi trovare sempre pronto. Spero possa essere un campionato felice anche se riconfermarsi non è facile. E’ normale che ci sia più pressione e che i tifosi si aspettano tanto da noi". La dedica - "Mi ha aiutato molto lo slittamento del campionato. Ho bisogno di entrare in forma. Il gol lo dedico a mio zio Domenico De Simone, vicepreside all'Imbriani di Avellino". In diretta dal Partenio-Lombardi, Carmine Roca
Testi ed immagini Copyright Ottopagine.it



Sannioportale.it