• VENERDÌ 18 SETTEMBRE 2020 - S. Irene vergine

Irpinia protagonista all'Expo con gli eventi Coldiretti

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Avellino.  L’irpinia sarà all’Expo di Milano con due appuntamenti, il 19 e 21 giugno, organizzati dalla Coldiretti negli spazi della Camera di Commercio di Avellino, per promuovere le eccellenze enogastronomiche del territorio. Fitto il programma di eventi. Il 19 giugno, dalle ore 12:00, ci sarà una degustazione di vino “varietà Aglianico” con le Cantine Russo Taurasi, le Cantine Historia Antiqua, le Cantine Crypta Castagnara. Sarà inoltre presente Marianna Venuti dell’azienda vitivinicola Venuti e delegata provinciale di Donna Impresa. A seguire, “Laboratorio dell’olio extra vergine irpino. L’ABC della degustazione degli oli”. Nel corso del laboratorio, aperto ai visitatori, saranno messe a fuoco le principali differenze tra le tipologie di oli: Francesco Acampora, titolare dell’azienda “Il Cortiglio” e Ciriaco Petrilli, titolare dell’omonima Azienda, racconteranno la loro esperienza di produttori e presenteranno le diverse varietà di olive presenti in provincia di Avellino, soffermandosi in particolare sulla Ravece, varietà dall’alto profilo organolettico. Non mancherà poi un focus sulle difficoltà e le criticità della passata annata produttiva. Angelo Lo Conte, esperto assaggiatore, guiderà la degustazione degli oli prodotti dalle Aziende Il Cortiglio – Rocca Normanna e Petrilli, fornendo le informazioni di base per un corretto approccio alla degustazione e guida all’acquisto. Altro evento promosso in collaborazione con la Camera di Commercio di Avellino è in programma il 21 giugno: dalle ore 11, spazio al convegno “La rete dell’accoglienza” con la partecipazione dei GAL dell’Irpinia, su ricettività e turismo. Interverranno Luca Beatrice, presidente del GAL Partenio, Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Avellino e Serafino Celano, del GAL CILSI. A seguire degustazione di prodotti tipici:bruschette con patè di cipolla dell’azienda Gaia di Montoro di Nicola Barbato, pasta fatta in casa dell’azienda agrituristica “Nonna Rosina” di Nusco, il Passito di Fiano dell’azienda Agrituristica “La cantina del nonno” di Mattia Petruzziello. Degustazione di confetture di “piccola frutta dimenticata” dell’azienda agrituristica “Il Vecchio Vigneto” di Roccabascerana. L’azienda agrituristica Barbati di Roccabascerana proporrà degustazioni di sott’oli; ancora, l’azienda Zeffiro di Montefredane presenterà mieli di varie colture e crema di nocciole.L’azienda Flammia Giuseppe di Frigento sarà presente con il pecorino carmasciano, e poi il caciocavallo dell’azienda Carrafone di Nusco, ilcacio peperonata dell’azienda agricola Silano di Villanova del Battista, ibiscotti alle mandorle dello spaccio agricolo Follone di Montella. A seguire laboratori di pasta fatta in casa e laboratori con farina di canapa. “Quello che presentiamo a Milano è un progetto integrato di valorizzazione e promozione dell’irpinia – spiega il direttore di Coldiretti, Salvatore Loffreda - che unisce contenuti culturali, turistici, enogastronomici del territorio. Grazie alla Camera di Commercio abbiamo l’opportunità di far conoscere, in un contesto internazionale, le nostre aziende e le eccellenze che sono in grado di esprimere”.  Redazione



Macrolibrarsi
Macrolibrarsi
Sannioportale.it