• MERCOLEDÌ 23 SETTEMBRE 2020 - S. Tecla vergine martire

Il Taurano festeggia la Promozione, Centro Storico Salerno ko

ATTENZIONE
Tutto il materiale presente in questo articolo è coperto da Copyright Ottopagine.it e ne è vietata la riproduzione, anche parziale.


Mugnano del Cardinale (Av) – Al termine di una lunga gara, iniziata con 45’ ritardo per il ritardo del Centro Storico Salerno, il Taurano riesce nella storica impresa di battere con il punteggio di 5-2 la compagine salernitana e di approdare per la prima volta nel campionato di Promozione ad appena cinque anni dalla fondazione. Nonostante il campo neutro sono stati molti i supporters del Vallo Lauro che hanno seguito e festeggiato con la squadra al termine della gara. Resta il rammarico di non aver chiuso prima la gara ma nei tempi supplementari, nonostante un grande caldo, la compagine del duo Accetta – Caliendo ha dimostrato nettamente la propria superiorità realizzando altre tre reti dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 2-2. PRIMO TEMPO – Nella prima frazione di gioca prevale per un quarto d’ora l’equilibrio tra le due squadre. Da segnalare solo un occasione dalla distanza per il Centro Storico con Salzano ma Peluso blocca senza problemi. Alla prima occasione il Taurano passa e al 15’ Santaniello a siglare la rete del vantaggo facendosi trovare pronto dopo che la palla, su conclusione di Schiavone, si era stampata sulla traversa. La replica del Centro Storico è in una punizione alta di Salzano. Gli ospito alzano il baricentro è al 33’ trovano il pari: tiro dalla distanza di Mauro, Peluso si oppone ma sulla respinta arriva Annuniziato che sigla l’1-1. I padroni di casa non si demoralizzano e al 38’ firmano il nuovo vantaggio con Schiavone. Sul gol è grande la responsabilità di Salsano che colpisce su un rinvio un proprio compagno permettendo a Schiavone di approfittare della situazione. Nel finale del primo tempo Sepe ha la grande opportunità di chiudere la gara ma solo davanti al portiere non tira preferendo la scelta di saltarlo e perde la palla. Poteva essere il tre a uno e una vera batosta per il Centro Storico. SECONDO TEMPO -  Nella ripresa la gara, fino a quel momento molto corretta prende una brutta piaga, e cominciano a fioccare le prime espulsioni. Al 4’ è il Centro Storico a rimanere in dieci per mezzo della doppia ammonizione di Pellegrino. Il Taurano, peraltro in vantaggio e con un uomo in più, spreca questa grande opportunità e al 10’ ristabilisce la parità numerica  in conseguenza all’espulsione di Carbone che reagisce alle provocazioni del suo diretto marcatore e si fa ingenuamente espellere. Si gioca poco a calcio e il Taurano si fa vedere in due occasioni con Sepe ma i difensori salernitani sono bravi a murare le conclusioni dell’attaccante. Il Centro Storico che ha l’obbligo di vincere prende coraggio e al 25’ sfiora il pari con un grande tiro dalla distanza di Salzano ma Peluso si supera e salva risultato compiendo un grande intervento. Su calcio d’angolo successivo è Mauro a ordinarsi ma la palla finisce fuori. Il Taurano, come nella gara contro il Montella, appare in difficoltà nel finale di gara e al 32’ arriva la beffa con Annuniziato , su cross del subentrato Gagliardi, a siglare di testa il nuovo pari in un’azione di mischia. Successivamente al gol la gara viene sospesa per dieci minuti in seguito a qualche schermaglia nel settore occupato dai salernitani. Non succede più nulla nei minuti restanti e si và cosiì all’ extre -time. TEMPI SUPPLEMENTARI – Nei tempi supplementari il Taurano, spinto dal proprio pubblico e dalla mossa azzeccata di inserire nel finale di secondo tempo Donnarumma, vola surclassando letteralmente gli avversari. Al 10’ pts è Sepe a fare esplodere il settore dei tifosi irpini con un tiro dal limite dell’area a giro nell’angolino e imparabile per il portiere. Il Centro Storico Accusa il colpo nel secondo tempo subisce al 4’sts la rete di Donnarumma che nell’occasione salta tre avversari e al 7’sts resta in nove per l’espulsione diretta di Paciello, reo di aver detto qualcosa di troppo all’arbitro. All’11’ c’è spazio per la quinta rete che porta la ancora la firma di Santaniello che finalizza in rete una lunga galoppata sulla fascia di Schiavone. Al triplice fischio è festa grande, il Taurano è in Promozione!   TAURANO – CENTRO STORICO SALERNO 5-2 (d.t.s., 2-2 al 90’) Marcatori:  15’ pt e 12’sts Santaniello (T), 33’pt e 37’ st Annunziato (C), 37’ pt Schiavone (T),  9’ pts Sepe (T),  4’ sts Donnarumma (T). Taurano: Peluso, D’Apolito (1’sts Siniscalchi), Lombardi, Iovino, Arianna, Fortunato, Schiavone, Scafuri (35’st Donnarumma), Sepe (6’sts Castaldo), Carbone, Santaniello. A disp.: Romano,Bonfiglio, Maffettone. All.: Accetta- Caliendo. Centro Storico Salerno: Salsani, Sica, Raimondo, (7’st Gagliardi M.), Pellegrino, Sorrentino, Paciello (7’sts  Gagliardi A.), Mauro, Vicienzo, Annunziato, Salzano, Marigliano (1’st D’Arco). A disp.: Pecoraro, Casaburi, Lanzara, Farina. All.: Accardo. Note: si è giocato alle ore 17.15 a Mugnano del Cardinale. Spettatori circa centocinquanta. Espulsi: 5’st Pellegrino (C), 10’ st Carbone (T), 7’sts Paciello (C). Raffaele Buonavita



Sannioportale.it